top of page

Acquamarina

In passato è stata spesso confusa con il topazio azzurro, pietra oggi di poco valore, spesso trattata o sintetica

Acquamarina Santa Maria

Abbiamo il privilegio di lavorare con una piccola miniera etica, attenta ai diritti dei lavoratori, alla sostenibilità e alla tutela del paesaggio.

Scaricate il pdf della presentazione:

Alessandrite

Appartiene alla famiglia gemmologica del crisoberillo, la stessa dell’occhio di gatto, una pietra meno pregiata, ma affascinante per la striscia luminosa che si crea nei tagli a cabochon, ovvero lisci, senza sfaccettature.

Granato

Noi alla Alves & C. abbiamo una passione per il granato mandarino (la definizione corretta sarebbe spessartina) che, come dice il nome, è arancione, brillante e di una tonalità intensa.

Opale

Un opale particolarmente affascinante è chiamato “chocolat“, un colore di fondo marrone pieno di sfumature colorate, presente sia in Etiopia sia in Brasile.

Quarzi

Le inclusioni nei quarzi sono microcosmi dal fascino irresistibile, ognuno con un “paesaggio“ interiore, preservato e messo in risalto durante la fase di taglio.

Smeraldo

Il termine glassfilled indica che le fratture nella pietra sono state riempite con pasta di vetro: non si tratta di una definizione di pregio

Tanzanite

Quasi tutte le tanzaniti estratte dalle miniere sono di colore grigio, a parte quelle trovate più in profondità durante gli scavi di scoperta, e subiscono un leggero riscaldamento che le porta a diventare blu.

Topazio imperiale

Si chiama Blaze Imperial Topaz il topazio più famoso della storia ed è ammirabile al museo di storia naturale di Chicago. Quanto pesa? Poco meno di 100 carati!

Tormalina

La tonalità “verde menta“ è tipica della tormalina estratta dalle miniere del Brasile.

Tormalina Paraiba

Dalle miniere brasiliane di Paraiba si estrae poco e non si estraggono gemme di grandi dimensioni. I prezzi sono elevatissimi e spesso variano di molto per una differenza di pochi punti di carato.

Sempre più preziose

La vecchia distinzione fra pietre preziose (diamante, rubino, zaffiro e smeraldo) e pietre semi preziose (chiamate genericamente pietre di colore) è ormai superata.

Per l’American Gem Trade Association è addirittura scorretto definire una gemma semi preziosa; è così raro estrarre da una miniera dei cristalli adatti a essere usati in gioielleria che questi, una volta tagliati, diventano per definizione preziosi. 

bottom of page