Appartiene alla famiglia gemmologica del crisoberillo e cambia colore, se esposta a differenti fonti di luce. Nelle gemme più rare il colore varia dal verde, alla luce del giorno, fino al rosso porpora nella luce incandescente. Questa proprietà, detta “change color” è un’eccezionalità nel mondo della gemmologia. Scoperta in Russia nel 1830, deve il suo nome allo Zar Alessandro II. Oggi i giacimenti russi sono ormai esauriti, la si può trovare in Brasile, Tanzania e in Sri Lanka.

Suggerimenti:
Pietra notevolmente apprezzata per il cambio di colore, da verificare sempre sotto due fonti differenti di luce.

Consiglio per l’acquisto:
Si tratta di una delle gemme più rare al mondo.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *