SEMPRE PIÙ PREZIOSE…

La vecchia distinzione fra pietre preziose (i magnifici quattro: diamante, rubino, zaffiro e smeraldo) e pietre semi preziose (chiamate genericamente pietre di colore) è ormai superata. Anzi, per l’American Gem Trade Association è addirittura scorretto definire una gemma “semi preziosa“; è così raro estrarre da una miniera dei cristalli adatti ad essere usati in gioielleria che questi, una volta tagliati, diventano per definizione preziosi.

Esistono in natura oggi gemme di tormalina Paraiba, di berillo, di granato tzavorite, di topazio rosa così difficili da reperire da superare di gran lunga in valore uno dei magnifici quattro.